23 dicembre 2008

Il sole in tavola.

La questione energetica è la tavola su cui si decide come sarà il nostro futuro. Nel momento in cui il resto del mondo sembra aver capito la lezione e gli sbagli del passato, vedi petrolio e nucleare, il nostro paese invece di cercare di fare un passo in avanti per non ritrovarsi a combattere le solite insopportabili dipendenze, è intenzionato a ripercorrere strade già vecchie e piene di falle come appunto la volontà di buttarsi in quel pessimo affare che è il nucleare.
Dopo 70 anni di bugie e falsi miracoli, tutti a parte noi sembrano aver capito che dal nucleare non se ne ricava niente di buono. Quelli che avevano adottato questa tecnologia sono nella nostra stessa identica condizione di bisogno. Il miracolo tanto predicato di energia facile ed economica si è rivelato una truffa. I costi di smaltimento delle scorie aggiunti a quelli della materia prima e a quelli della costruzione degli impianti fanno si che nessuno può confutare il fatto che il nucleare è in assoluto il metodo più oneroso, inquinante e pericoloso per procurarsi energia.
Noi, il paese del sole, gli ultimi ad accorgersi che quello è la vera fonte a cui attingere per non essere più schiavi delle bizze di nessuno. Noi, una terra meravigliosa circondata da 15000 km di coste, gli ultimi a capire che tale patrimonio di movimento naturale e costante può facilmente essere riconvertito per farne elettricità. Noi, popolo di sbruffoni presuntuosi che contro l'evidenza della ragione oppone dei presunti danni estetici da parte di qualche insulso professore, esperto di cultura della rabbia.
Penso che sarebbe ora di smetterla, penso che un minimo di buon senso dovrebbe far breccia anche nelle menti più ottuse. Il futuro, ammesso che uno vogliamo averlo, è già scritto, già dipinto, già immaginato e non potrà che essere in equilibrio con il pianeta e con la sua vera unica immensa gratuita fonte di energia, il Sole.
Dr Destino.
 --------------------

No al suicidio energetico!

Si sono già incatenati 85 siti:
Commercioetico.it, ilKuda, Vivere Cernusco, Jacopo Fo, Informazione senza filtro, Sharondreams, Osservatorio sul Razzismo in Italia, Blog del Giorno, CernuscoTv, Appunti e Virgole, Andrea Mollica, Giuseppe Civati, Samie, PDLissone, Gruppo Acaja, Life in Italy, I giardini pensili hanno fatto il loro tempo Letizia Palmisano Cittadino a Pero Cronache Marziane Impianti Termici Marcello Saponaro nel senso di Marcello, PD Vedano Olona, Soluzioni Immaginarie, Resistenza Civile, Tau Zero, Fiore Blog, Minima academica, Alessandro Ronchi, Verdi Treviglio, Verdi Ferrara, Writer, Network games, Spreaderss, Fonte Live, YANNB, Opinioni e benessere, Nati non fummo, Al massimo dell'energia, Maxso's blog, Il giro del mondo in 80 parole, Sciura Pina, Il Ferdinando, EcoAlfabeta, Con Ezechiele, Fuoriluogo, Whistleblower, Il blog di Alessio, No alla turbogas a Pontinia, La mia battaglia, Vivere ad orecchio, Il conte Mascetti, Blogeko, Amico Fragile, PdCI Federazione di Latina, Verdi Emilia Romagna, Verdi Forlì e Cesena, Voglio il fotovoltaico, Florablog, Lilith, Spartacus Quirinus, Mauvera, Radio Utopie, Spartaco il Trace, C'è chi dice no!, il Boss.net, Zadig, Equologia, Follonica, Radicalsocialismo, La tana del mostro, ArcanoPennazzi, Global Warming's blog, Mani in rete, Liberamente, EuLorisTopia, Marco Lamperti, Mauro Minnella, La città continua, Lama Democratica, I'm no Jack Kennedy, Zorro è vivo, Piazza Pulita, Videotubenews, Rigeneriamoci,Quileccolibera

2 Commenti:

Alle 13 gennaio 2009 09:40 , Blogger VC - Kuda ha detto...

Ciao, il tuo blog aveva aderito alla catena di blog contro l’art 29 del decreto 185/08, ci sono belle notizie, sembra che abbiamo vinto: http://blog.libero.it/KudaBlog/6288993.html
Kuda

 
Alle 12 marzo 2009 17:44 , Blogger Davide Calabria ha detto...

Lettera agli aderenti alla catena No al suicidio energetico


Care amiche, cari amici,

spero che siate soddisfatti di aver investito qualche minuto per aderire alla catena di protesta.

Anche perché abbiamo ottenuto i nostri obiettivi, abbiamo vinto ed è sempre una bella soddisfazione ottenere risultati positivi.

Grazie per il tuo sostegno.

Finora abbiamo raccolto 116 siti e intendiamo rilanciare a breve l’iniziativa su altri obiettivi energetici realistici.

E spero che tu abbia notato che oltre a compiere una buona azione e a vincere, hai ottenuto anche l’effetto collaterale di aumentare la visibilità del tuo sito grazie al fatto che è finito su 115 altri siti e 115 link al tuo sito significano maggiore valore del tuo lavoro per i motori di ricerca.

Infatti i motori di ricerca individuano il peso di un sito, e decidono di citarlo nei risultati di una ricerca in prima o in centesima pagina, a seconda di vari elementi, il più importante è: quanti siti ti linkano.


Abbiamo quindi pensato di proporti di potenziare ulteriormente il tuo sito potenziando siti simili al tuo.

Qui sotto trovi la lista dei 200 aderenti a www.stradaalternativa.it, quella dei 114 siti che hanno aderito alla Catena contro il suicidio energetico (http://www.jacopofo.com/berlusconi-contro-fonti-rinnovabili-efficienza-energetica) e i siti che linkano www.jacopofo.com e con i quali da tempo scambiamo link.

Se tu copi e incolli questa lista sul tuo sito, automaticamente rendi più visibile per i motori di ricerca tutti i siti e riceverai quindi più visibilità perchè altri siti, ripubblicando questa listona ti linkeranno.

Loro ti linkano e anche il loro link vale di più perché sono anch’essi più linkati.

Se molti aderiranno a questa proposta otterremo di migliorare tutti la nostra visibilità in rete.


Della serie UNIAMOCI E COOPERIAMO!


Ma se vuoi puoi fare di più: aiutarci a costruire una listona con le recensioni dei siti che si vogliono assorellare e affratellare. Sarebbe ottimo perché un link vale molto di più per i motori di ricerca, quando questo link non è inserito in una semplice lista di link ma sta all’interno di un testo inerente agli argomenti effettivamente trattati dal sito.

Se l’idea ti piace pubblica nei commenti a http://www .jacopofo. com/scambi o_link_sit i_etici_ec ologici_ar tistici_gr atis il tuo testo. Per ottenere il miglior risultato è necessario che contenga:

- INDIRIZZO DEL SITO (www……….)

- 10 righe di descrizione dei contenuti, scopi eccetera (per 10 righe si intende 600 battute di testo spazi compresi, i testi più lunghi verranno malamente tagliati alla decima riga). In questo testo di presentazione l’indirizzo del sito sarà ripetuto 3 volte perché sia più evidente ai “ragni” dei motori di ricerca.

Tra un paio di settimane troverai su (http://www.jacopofo.com/scambio_link_siti_etici_ecologici_artistici_gratis) il primo serpentone con tutte le presentazioni messe in un unico documento. Lo copi e lo incolli sul tuo blog. Semplice e estremamente soddisfacente per tutti!

FACCIAMOCI UN REGALO! CE LO MERITIAMO!


Ti ricordiamo anche che su www.stradaalternativa.it trovi anche un corso semplice e sintetico che ti spiega come gestire al meglio alcuni aspetti del tuo blog per aumentare la probabilità che molti naviganti vengano a visitare il tuo sito.

Per facilitare il  lavoro dei motori di ricerca traendone vantaggio ti proponiamo alcune semplici soluzioni, ad esempio: titolare le foto con parole che possano essere cercate più probabilmente sui motori di ricerca, nominare le pagine con le parole chiave, far apparire una scritta quando il cursore passa sopra la foto, dare un nome che contenga parole chiave alla pagina che hai creato, creare indici per l’indicizzazione, utilizzare i servizi gratuiti di statistica per verificare cosa viene letto e quanto.

Se hai altre idee da aggiungere per aiutare i siti sorella a crescere puoi usare il blog di www.stradaalternativa.it postando il tuo contributo ai commenti a questo articolo ((link)).


Infine vorremmo che tu notassi che in home, su www.stradaalternativ a.it, ci sono una serie di notizie che si aggiornano automaticamente. Se hai un blog dovresti avere anche un sistema Rss, che permette a un altro sito di ripubblicare automaticamente la tua ultima notizia. I siti che vedi apparire nella nostra home hanno scritto il loro codice Rss all’atto dell’iscrizione. Se anche tu aggiungi al modulo del tuo sito il tuo codice Rss, apparirai in automatica sulla nostra home. La posizione della tua notizia dipenderà unicamente da quante persone la cliccano: in alto stanno gli articoli più ciccati.

Questo è tutto.

Auguri

Jacopo Fo

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page